COMUNICATO STAMPA ADC – ANC 02.08.2019 | LETTERA AL MINISTRO DELL’ECONOMIA
Pubblicato il 2 Agosto 2019

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO

 DECRETO CRESCITA E INCENTIVI ASSUNZIONE GIOVANI

ERRORE ESCLUDERE I PROFESSIONISTI,  CHIEDIAMO CHE IL PROVVEDIMENTO SIA SANATO

Roma,  2 agosto 2019

I Presidenti delle Associazioni ADC e ANC, Enzo De Maggio e Marco Cuchel, hanno scritto oggi al Ministro dell’Economia Giovanni Tria per richiamare l’attenzione sull’immotivata esclusione dei professionisti dalla misura introdotta dal Decreto Crescita ( art. 49 del DL 34/2019 convertito in Legge 58/2019), che prevede incentivi per le assunzioni di giovani diplomati.

L’incentivo, sotto forma di parziale esonero dal versamento dei contributi previdenziali, è infatti  riservato, a partire dall’esercizio finanziario 2021, esclusivamente ai “titolari di reddito d’impresa”,  precludendo quindi ai commercialisti la possibilità di beneficiare della nuova agevolazione introdotta.

Nella lettera indirizzata al Ministro, si evidenza come a livello europeo impresa sia “qualsiasi entità che svolga attività economica a prescindere dalla sua natura giuridica”, con una equiparazione tra imprese e professioni intellettuali. Diversamente, “l’Italia – scrivono ADC  e ANC – ancora non ha fatto propria questa concezione e persiste nel tracciare nettamente il divario tra due soggetti economici che contribuiscono, entrambi, alla formazione del PIL nazionale, versano le imposte nelle casse dello Stato e concorrono alla creazione di occupazione.”.

Si palesa – a giudizio delle due Associazioni – un mancato riconoscimento della complessità organizzativa, manageriale e produttiva che caratterizza gli studi professionali e “sembra quasi che la scelta di essere liberi professionisti escluda da incentivi e agevolazioni, e che le Istituzioni rivolgano la loro attenzione ai commercialisti esclusivamente quando necessitano di avvalersi delle loro competenze per l’acquisizione di dati e informazioni.”.

ADC e ANC chiedono al Ministro dell’Economia che il provvedimento normativo sia sanato includendo i professionisti nella platea dei soggetti beneficiari del nuovo incentivo.

 ADC – ANC Comunicazione

 Comunicato Stampa ADC-ANC 02.08.2019 – Lettera Ministro Economia

Lettera Ministro Tria_Incentivi Decreto Crescita

 

Share