SPID – NUOVO SISTEMA IDENTITA’ DIGITALE – PROMOZIONE RISERVATA AI PROFESSIONISTI

 

1° MARZO 2018 – OBBLIGO COMUNICAZIONE TELEMATICA ATTIVITA’ CONSULENZA LAVORO

ATTIVAZIONE  NUOVO SISTEMA IDENTITA’ DIGITALE SPID

 Come reso noto dall’Ispettorato Nazionale del Lavoro (Nota n. 32 del 15.02.2018), dal prossimo 1° marzo, commercialisti ed avvocati che svolgono l’attività di consulenza del lavoro dovranno darne comunicazione con modalità telematica agli Ispettorati del lavoro delle province nel cui ambito intendono svolgere gli adempimenti in materia lavoro.

La comunicazione deve essere effettuata tramite modulistica informatizzata reperibile sul portale www.ispettorato.gov.it. L’accesso al modulo è consentito esclusivamente attraverso SPID, pertanto è necessario che i professionisti provvedano a dotarsi di questo nuovo sistema di identità digitale.

In forza della collaborazione dell’ANC  con il CAF CNDL, i commercialisti possono attivare l’identità digitale SPID usufruendo di condizioni economiche  agevolate.

Collegandosi al seguente link CAF CNDL

https://b2b.namirial.it/alberologico/login.php?redirect=pri/fam/fampeo_login.php&ppid=1154685081010941&prefix=spiric&ope=new

l’attivazione è possibile alle seguenti condizioni:

  • costo € 10,00+iva per Persone Fisiche con codice fiscale, con  procedura Paypal (canone per due anni).
  • costo € 70,00+iva per titolari di partita iva, con procedura Paypal (canone per due anni).

E’ compresa l’assistenza CNDL per attivazione Spid (non per la comunicazione all’Inps) tramite i seguenti canali:

tel. 071/2916213  – posta elettronica assistenza.spid@cndl.it

Si informa che, causa il perdurare delle condizioni meteorologiche avverse, l’assistenza CNDL  sarà garantita a partire da lunedì 5 marzo 2018. 

Si segnala che è altresì possibile attivare SPID in modo gratuito, collegando al seguente link NAMIRIAL

https://portal.namirialtsp.com/public/spidSelfRegistration.xhtml

Per la modalità gratuita le condizioni sono le seguenti:

  • solo per Persone Fisiche con codice fiscale
  • nessun servizio di assistenza

N.B.: Per accedere ad entrambe le soluzioni (sia a pagamento sia gratuita) i professionisti devono necessariamente essere dotati di smart card.

Poiché SPID nel prossimo futuro sarà contemplato anche per altre attività con la Pubblica Amministrazione, l’ANC invita i professionisti a dotarsi per tempo del nuovo sistema di identità digitale.

Nota dell’Ispettorato del Lavoro in merito all’obbligo di comunicazione previsto a partire dal prossimo 1° marzo Nota n. 32 del 15.02.2018

 INFORMATIVA DI AGGIORNAMENTO

1° MARZO 2018 – ATTIVAZIONE SISTEMA IDENTITA’ DIGITALE SPID

ART. 1 COMMA 1 LEGGE 12/1979

Con riferimento alla precedente informativa dell’Associazione Nazionale Commercialisti riguardante la comunicazione a cui, a partire dal 1° marzo 2018, sono tenuti i commercialisti e gli avvocati che intendono svolgere attività di consulenza in materia di lavoro, si precisa che per i professionisti che hanno già ottemperato all’obbligo di comunicazione secondo le pregresse modalità, la nuova procedura telematica non costituisce un obbligo ma è facoltativa. 

Tuttavia, è rappresentata dall’Ispettorato Nazionale del Lavoro l’opportunità che anche i professionisti che hanno già dato seguito alla comunicazione con le pregresse modalità decidano di utilizzare la modalità telematica in vigore dal 1° marzo 2018 (Nota n. 32 del 15.02.2018). 

Si informa, inoltre, che l’Ispettorato Nazionale del Lavoro ha fornito, con successiva nota, alcune precisazioni in merito all’obbligo di comunicazione, si invita pertanto a prendere visione della Nota n. 38 del 23.02.2018. In particolare, viene specificato che per le comunicazioni da effettuarsi agli Ispettorati della Regione Sicilia e delle Province autonome di Trento e Bolzano, salvo diversi accordi che potranno definirsi tra i soggetti istituzionali interessati, restano confermate le pregresse modalità.

ANC Comunicazione


  

 

 

 

 

Share